Tag: autoclave

Fibra di carbonio - Epi

MATERIALI COMPOSITI. BENEFICI ED INNOVAZIONI.

L’impiego dei MATERIALI COMPOSITI in campo industriale e non, ha assunto negli ultimi decenni un’importanza rilevante, arrivando, in alcuni settori, a sostituire quasi totalmente i materiali metallici, plastici e lignei, grazie alle loro elevatissime proprietà fisico-meccaniche che consentono applicazioni strutturali in svariati ambiti.
I compositi di ultima generazione prevedono l’applicazione di fibre naturali e matrici bio, per essere sempre più eco-compatibili.

 

MATERIALI COMPOSITI: COSA SONO E COME VENGONO UTILIZZATI.

Vengono definiti MATERIALI COMPOSITI i materiali costituiti da una matrice legante e da un rinforzo.  Essi sono infatti ottenuti mediante la stretta coesione di almeno due componenti, le cui caratteristiche fisiche e chimiche, sono tali da renderli diversi e reciprocamente insolubili e quindi separati tra loro. Tali elementi i vengono chiamati, uno fibra o tessuto di rinforzo, l’altro matrice.

materiali compositi

 

La matrice è il “collante” che tiene insieme il rinforzo e lo protegge dagli effetti dell’ambiente, consentendo anche di distribuire i carichi esterni all’interno del materiale e nel rinforzo.  Rinforzo è un termine generico per fibre, fiocchi o particelle disperse all’interno della matrice.

I materiali compositi consentono la costruzione di strutture leggere, resistenti ed efficienti dal punto di vista energetico che possono essere utilizzate in una grande varietà di applicazioni.  In generale vengono utilizzati quando è richiesto il contenimento delle masse di una struttura o di più particolari, pur mantenendo un elevata integrità strutturale, nonché la possibilità di realizzare particolari molto integrati e di dimensioni ridotte. La leggerezza dei compositi e la possibilità di realizzare forme aerodinamiche complesse consente un risparmio di peso e dimensioni, non ottenibili con altre tecnologie esistenti.

Per questo motivo l’utilizzo dei materiali compositi continua a crescere in molte applicazioni.
Il settore aeronautico e quello aerospaziale, rappresentano settori di riferimento, ed all’avanguardia per quanto riguarda l’impiego dei materiali compositi. Nell’industria automobilistica sono utilizzati principalmente per aumentare l’efficienza energetica.

In alcuni campi i compositi hanno già quasi interamente sostituito i materiali tradizionali, come nelle attrezzature sportive per agonismo e nelle pale eoliche. Anche l’industria nautica utilizza sempre maggiori quantità di materiali compositi.

Sempre più frequenti sono anche applicazioni meno “convenzionali” relative a settori come il design, la valigeria e persino accessori ed oggetti da tavola!

PROCESSI PRODUTTIVI

L’utilizzo di materiali compositi richiede diverse valutazioni tecniche ed economiche, infatti a differenza dei metalli o altri materiali tradizionali, essi richiedono l’utilizzo di processi e metodologie, che anche se applicati su scala industriale e produttiva, risultano avere tempi e costi di realizzazione importanti.

Esistono diversi metodi per la produzione di manufatti in materiali compositi

Materiali compositi - Autoclave

Uno dei principali, nonché quello usato in campo aeronautico, è il processo in autoclave, poiché garantisce le migliori caratteristiche meccaniche sul prodotto finito

 

Questa lavorazione viene solitamente usata per trattare le fibre di carbonio o il kevlar. Vengono prima tagliati degli strati di fibre della lunghezza desiderata; successivamente questi vengono impilati e incollati. Questi blocchi sono poi successivamente inseriti in un’autoclave, dove vengono sottoposti a dei programmi di temperatura e pressione, al termine dei quali si ottiene il laminato indurito. In questa lavorazione è molto comune l’uso dei prepreg (fibre preimpregnate di resina), che garantiscono omogeneità strutturale al composito.

 

TIPOLOGIE DI MATERIALI COMPOSITI

Esistono numerose tipologie di materiali composti.  La prima distinzione divide in due macro aree le fibre e le matrici, a seconda che queste siano naturali o sintetiche.

Tra le tipologie più note di fibre sintetiche vanno sicuramente annoverate la FIBRA DI CARBONIO, la FIBRA ARAMIDICA (KEVLAR) e la FIBRA DI VETRO.

materiali compositi

 

A queste si affiancano le matrici sintetiche : POLIMERI TERMOINDURENTI , EPOSSIDICHE/POLIESTERE , POLIMERI TERMOPLASTICHE , POLIETILENE

Da quando sono apparsi per la prima volta sul mercato civile i primi prodotti in carbonio e resina termoindurente, la scienza ha compiuto passi in avanti nel mondo dei compositi; oggi sono infatti  disponibili altre tipologie di materiali con caratteristiche tecniche e funzionali alternative rispetto ai compositi tradizionali.

Particolarmente interessante risulta l’impregnazione di fibre naturali con resine termoplastiche di derivazione bio che consente di ottenere prodotti naturali ecofriendly molto richiesti dal mercato attuale

I compositi naturali,  costituiti cioè  da almeno un elemento di derivazione naturale, rivestono attualmente particolare importanza. Oggi infatti sono disponibili fonti alternative rispetto alle fibre tradizionali; è il caso ad esempio dei cosiddetti rinforzi “green”, come le fibre di canapa, di lino o di bambù.

BENEFICI 

L’utilizzo di materiali compositi consente di realizzare prodotti con caratteristiche prima impossibili oppure semplicemente dare nuova vita ad un prodotto ormai maturo.
I benefici derivanti dallo loro applicazione sono numerosi, tra cui:

  • RESISTENZA MECCANICA
  • RESISTENZA CHIMICA
  • STABILITA’ DIMENSIONALE
  • LEGGEREZZA
  • VERSATILITA’ NELLA REALIZZAZIONE DI GEOMETRIE
  • ELASTICITA’
  • DURATA NEL TEMPO

Oltre all’efficienza strutturale, i materiali compositi possono anche essere più intelligenti, più funzionali e versatili di quelli tradizionali. La combinazione di nuove funzionalità nei compositi è notevolmente più facile che con i metalli e l’unico ostacolo sono i confini dell’immaginazione.

I materiali compositi renderanno il mondo di domani un luogo sempre più funzionale in cui vivere!

 

Per saperne di piu www.epigroup.eu 

FOLLOW US ON

FACEBOOK :      https://www.facebook.com/pg/EPIcarbonfiber/%22

TWITTER : https://twitter.com/EpiCarbonFiber/

LINKEDIN: https://www.linkedin.com/company/epi-carbon-fiber-manufacturing/

technology hub 2018

TECHNOLOGY HUB 2018 – MILANO 17/19 MAGGIO – FIERA MILANO CITY

EPI CARBON FIBER MANUFACTURING A TECHNOLOGY HUB 2018 PRESENTA IL CONVEGNO: “DALLA MECCANICA AI COMPOSITI – IL PROGETTO ILATRO“.

Si svolge in questi giorni a Milano Technology Hub 2018, l’evento professionale che propone le nuove tecnologie a servizio del business in un ambiente di integrazione e contaminazione delle competenze per estendere i campi di applicazione di prodotti e servizi.
Una manifestazione dedicata trasversalmente a tutti i nuovi trend tecnologici e alle modalità di business ad essi connesse, per soddisfare la crescente necessità informativa delle imprese e contribuire all’innovazione del sistema produttivo.

Technology Hub 2018 è una fiera a 360° che garantisce relazioni commerciali con professionisti provenienti da settori di destinazione diversi. Un momento di networking e interazione con gli addetti alla digital trasformation di tutti i settori produttivi.
Presso il MiCo fieramilanocity, i visitatori potranno prendere parte gratuitamente a un ricco programma di convegni, speech tecnici e workshop dedicati alla tecnologie emergenti.
L’area espositiva sarà infatti affiancata da numerose aree dimostrative e presentazioni tecniche per coinvolgere in maniera dinamica espositori e visitatori.

Il ventaglio dei temi trattati da convegni e workshop all’interno di Technology Hub 2018 è davvero ampio e abbraccia tutti i temi dell’iinovazione, dai droni ai Bitcoin, passando per i robot in campo medicale, dalla realtà virtuale ai materiali innovativi.

Proprio quest’ultimo argomento vede protagonista Epi-Carbon Fiber Manufacturing , che grazie alla storica collaborazione con il CETMA di Brindisi, è presente a Technology Hub 2018 per tenere un convegno dedicato alla ricerca e all’innovazione dei materiali.
Dalla meccanica ai compositi: il progetto Ilatro” è il titolo della presentazione che ripercorre la storia della azienda, raccontando il processo di diversificazione che è in atto da alcuni anni e che vede il passaggio dall’attività meccanica, specializzata nella carpenteria ed impiantistica industriale, alla lavorazione dei materiali compositi, arrivando alla creazione di un brand di proprietà per la produzione e commercializzazione di articoli di valigeria.

 

technology hub 2018 - ilatro

La storia di EPI inizia nel 1997, anno della sua fondazione , come realtà specializzata nella consulenza e realizzazione di impianti industriali e nel campo delle costruzioni di carpenteria metallica pesante, forte di decenni di precedente esperienza del fondatore nel settore. Le competenze acquisite nel corso degli anni e la vicinanza sia a centri di ricerca sui MATERIALI COMPOSITI sia al distretto aeronautico hanno spinto l’azienda ad investire in ricerca e sviluppo su questi materiali innovativi, in primis la FIBRA DI CARBONIO.

Oggi la EPI si divide in due rami aziendali:

  • Servizi tecnici e carpenteria industriale
  • Manifattura materiali compositi

Alcuni anni fa la EPI ha avviato il suo percorso con i MATERIALI COMPOSITI studiandone le possibili applicazioni e processi produttivi, in collaborazione con il CETMA, sia in tema di processi produttivi che di ingegneria di prodotto.

Il passo successivo è stato la creazione di una nuova divisione aziendale dedicata alla manifattura di componenti in fibra di carbonio, allestita con autoclavi di costruzione propria.
Proprio grazie alle competenze sviluppate da EPI e dagli studi dei processi produttivi utilizzati in campo aeronautico, nasce nel 2015 il progetto ILATRO.
Anche nel settore valigeria negli ultimi anni la ricerca di nuovi materiali rappresenta uno dei principali temi in fatto di innovazione; la fibra di carbonio, grazie alla sua versatilità, elevate performance in termini di resistenza-peso, e valenza estetica, si pone come elemento rivoluzionario e totalmente innovativo.

Sulla questa base ILATRO propone articoli di valigeria, realizzati a mano, con le più avanzate tecnologie nel campo dei materiali compositi, coniugando le incredibili proprietà della FIBRA DI CARBONIO con il design e lo stile MADE IN ITALY.
I trolley ILATRO, con un peso molto ridotto, permettono di viaggiare con praticità e leggerezza, ma garantendo al tempo stesso resistenza e qualità. La collezione ILATRO, composta da 3 modelli, si rivolge un viaggiatore esigente e innovativo, che cerca la massima funzionalità nel suo bagaglio, senza rinunciare alla qualità e al design.

Oltre al brand ILATRO, EPI porta avanti parallelamente l’attività di lavorazione dei materiali compositi, rivolgendosi a diversi settori di mercato come partner nello sviluppo di componenti ed oggetti innovativi caratterizzati dall’integrazione dei materiali compositi per migliorare le performance del prodotto finito.

I principali settori di riferimento sono oltre alla valigeria, ad uso professionale e personale, l’equitazione e più in generale gli sport che richiedono attrezzature ad alto contenuto tecnologico, e il settore arredo-design, laddove i materiali compositi contribuiscono da un punto di vista struttuale ed estetico.

La costante ricerca e sperimentazione che guida l’ azienda e la grande versatilità della fibra di carbonio consentono al team di studiare e sperimentare soluzioni per sempre più diverse applicazioni ed ambiti industriali, totalmente personalizzate in base alle esigenze del cliente.

 

WWW.EPIGROUP.EU

WWW.ILATRO.COM 

FOLLOW US ON

FACEBOOK :  https://www.facebook.com/ilatrodesign/        https://www.facebook.com/pg/EPIcarbonfiber/%22

INSTAGRAMM :  https://www.instagram.com/ilatro/

TWITTER :  https://twitter.com/IlatroDesign     https://twitter.com/EpiCarbonFiber/

LINKEDIN: https://www.linkedin.com/company/epi-carbon-fiber-manufacturing/

Attedo e design in fibra di carbonio - poltrona - Epi

CARBON LEAF: L’INNOVATIVA POLTRONA IN FIBRA DI CARBONIO

Carbon Leaf, la rivoluzionaria poltrona in fibra di carbonio, realizzata da Epi per Delta Salotti, è stata presentata in questi giorni, al Salone del mobile di Milano 2018.   L’innovazione tecnologica di matrice aerospaziale e il design più all’avanguardia si incontrano per dare alla luce un oggetto unico che sembra fluttuare nell’aria!

Fibra di carbonio e arredamento, due mondi all’apparenza tanto distanti tra loro, si intrecciano nel nome dell’innovazione e della tecnologia.   Due realtà imprenditoriali pugliesi, accomunate dalla voglia di rinnovarsi e dalla curiosità verso i materiali del futuro.

Da un lato, EPI  azienda brindisina specializzata nella progettazione e produzione di componenti in fibra di carbonio e materiali compositi per diversi settori; dall’altro DELTA SALOTTI, situata nel cuore del distretto murgiano del mobile imbottito, Santeramo in Colle, realizza da anni sedute e divani di qualità in grado di sfidare il tempo e le mode.

Parola chiave comune: MADE IN ITALY!

Dall’incontro tra due aziende fortemente innovative, attente al design e alla qualità made in Italy, nasce Carbon Leaf, una seduta che rompe i classici schemi del mondo dell’arredo e porta un materiale ancora poco noto, come la fibra di carbonio, nella vita quotidiana!

La poltrona in fibra di carbonio Carbon Leaf, realizzata da EPI per DELTA SALOTTI, è stata disegnata per ottenere elevata leggerezza, solidità ed equilibrio estetico grazie all’ utilizzo di una lamina in fibra di carbonio dello spessore di 5 mm, altamente resistente alle diverse sollecitazioni.
Il risultato è un oggetto unico che sembra fluttuare nell’aria e che sostiene l’ampia cuscinatura realizzata con imbottiture ecologiche waterlily.
Oltre alle caratteristiche estetiche e al design distintivo, l’obiettivo di questo progetto punta ad alleggerire il prodotto migliorandone contemporaneamente le caratteristiche meccaniche ed estetiche.
Una leggerezza che si traduce in maggiore semplicità di utilizzo e di movimentazione sia in magazzino che a casa.

 

La tecnologia dei materiali utilizzata per questo progetto proviene dalla ricerca in ambito aerospaziale che EPI da anni porta avanti in collaborazione con centri di ricerca specializzati,  studiando l’applicazione dei materiali compositi  ad oggetti d’uso più comune ma dalle performance elevate.

La FIBRA DI CARBONIO si caratterizza sia per le sue eccellenti proprietà meccaniche, come il rapporto resistenza-peso, che per la sua estetica. Applicata all’arredo-design, questo materiale dalle performance eccezionali, consente di rinnovare prodotti esistenti o crearne di nuovi, con caratteristiche uniche!

Il processo di lavorazione della poltrona in fibra di carbonio Carbon Leaf, parte da un’attenta ricerca stilistica ed ingegneristica elaborata dalle due aziende, per coniugare al meglio le esigenze estetiche con la fattibilità tecnica del progetto.

La lavorazione della struttura in fibra di carbonio avviene attraverso un processo di laminazione manuale, unito all’utilizzo di autoclavi industriali; tale tecnologia di derivazione aeronautica assicura i più elevati standard qualitativi ed un’elevata resistenza meccanica.

Completano il prodotto i rivestimenti di altissima qualità e la grandissima esperienza artigianale, da sempre pilastri di DELTA SALOTTI.

Tecnologia all’avanguardia ed artigianalità si fondono e fungono quindi da raccordo tra le due aziende, che trovano nella qualità dei materiali e nel made in Italy un fondamentale  punto in comune, dando un’eccellente esempio di cooperazione tra due realtà fortemente specializzate nel proprio campo, ma con la volontà di aprirsi a nuove sfide produttive!

 

 

Oggetti in fibra di carbonio casco fibra carbonio star wars - Epi

La rivoluzione dei materiali compositi: gli oggetti in fibra di carbonio a cui non avresti mai pensato.

Gli oggetti in fibra di carbonio non riguardano più solo i settori più tecnici, ma sempre più frequentemente li ritroviamo anche in prodotti dall’uso “quotidiano”. I materiali compositi, infatti, grazie alle loro eccezionali caratteristiche si prestano egregiamente all’utilizzo nei più disparati settori industriali.

Quando si parla di fibra di carbonio sicuramente gli aerei sono la prima cosa a cui pensiamo!

In effetti questo materiale è ampiamente impiegato nell’industria aerospaziale grazie alle sue caratteristiche di elevata resistenza contrapposta a peso ridotto, che conferiscono eccezionali performance meccaniche. Tuttavia il suo utilizzo non si ferma ai settori altamente tecnici come quello aeronautico o automobilistico. Negli ultimi anni, oggetti in fibra di carbonio e materiali compositi – dalla forte connotazione luxury – si stanno facendo sempre più strada nella vita quotidiana.

Per i fanatici della tecnologia e dell’innovazione avere in casa oggetti in fibra di carbonio è un must. Non solo per i benefici tecnici, ma soprattuto per l’esclusiva valenza estetica.

Il finish unico del carbon look sarà difficilmente replicabile con altri materiali; se a ciò si aggiunge il fatto che quell’oggetto sarà pressochè indistruttibile, allora è facile capirne l’appeal che tali pezzi possono avere agli di un consumatore esigente.

Quali sono i possibili campi d’applicazione della fibra di carbonio? Praticamente tutti!!!

Con la fibra di carbonio è possibile realizzare articoli di ogni tipo e funzione, dalle attrezzature sportive alle borse; dagli oggetti da tavola agli accessori per il bagno.

Uno degli oggetti più strani , ad esempio, è il CASCO IN FIBRA DI CARBONIO “STORMTROOPER” , realizzato come spettacolare gadget per gli appassionati della saga Guerre stellari, in occasione dell’uscita dell’episodio VII.

Gli amanti del total black anche nella toilette non potranno fare a meno di una bellissima vasca da bagno e del WC in fibra di carbonio.

 

 

 

Persino a tavola la fibra di carbonio si presta bene per stupire gli amici a cena.  Che siano bacchette da sushi, sottobicchieri, o addirittura contenitori artigianali in ceramica e carbonio l’effetto sorpresa è assicurato.

 

Anche il mondo dello sport è stato toccato da questa rivoluzione. Da diverso tempo nelle attrezzature sportive più performanti viene utilizzato il carbonio, per incrementare le performance.

Ne sono un esempio le selle da equitazione. I produttori più innovativi stanno progressivamente sostituendo la tradizionale anima interna in legno ( arcione) con l’equivalente in carbonio, guadagnando numerosi benefici in termini di resitenza, elasticità e modellabilità.

 

E per non rinunciare mai all’esclusività della fibra di carbonio, perchè non portarla con sè anche anche in viaggio?

Policarbonato e ABS non bastano più. Le valigie del futuro saranno in carbonio. Ultra leggere ma resistentissime a urti e sollecitazioni , molto comuni soprattutto nei viaggi in aereo.

oggetti in fibra di carbonio - valigiaoggetti in fibra di carbonio - valigia

E ancora occhiali da vista, biglietti da visita, fermasoldi, borse, bastoni da passeggio, orologi. La lista potrebbe scorrere all’infinito, dimostrando come questo incredibile materiale si presti perfettamente ad ogni tipo di utilizzo.

Noi di EPI stiamo cavalcando questo trend, consapevoli dell’evoluzione delle tecnologie e dei materiali, ma al tempo stesso con alle spalle una forte competenza tecnica e con impianti produttivi all’avanguardia. La nostra azienda produce componenti ed oggetti in fibra di carbonio e materiali compositi.

Dalle selle da cavallo alle valigie, passando per il settore arredo-design, il nostro ufficio tecnico studia e sperimenta costantemente soluzioni innovative per diversi settori, personalizzandole sulla base delle esigenze del cliente.

 

www.epigroup.eu

Spoga horse fair

Spoga Horse Fair – Cologne 4-6 febbraio 2018

Spoga Horse è una delle maggiori fiere dedicate al mondo dell’equitazione.  Due volte all’anno, Spoga Horse riunisce  domanda e offerta globale per gli sport equestri a Colonia, per presentare le maggiori innovazioni e definire le tendenze del settore.

Il team EpiCarbon Fiber Manufacturing, sarà presente anche a questa edizione, per presentare le innovazioni inerenti al comparto arcioni da equitazione e attrezzature sportive in fibra di carbonio.

Arcioni in fibra di carbonio: tecnologia applicata all'equitazione

 

 

buon anno

BUON ANNO

Il team EPI vi augura  BUON ANNO NUOVO!!!

Buon anno

Buon anno – 2018A

Il 2018 sarà per noi un anno ricco di novità ed eventi.

 

Continuate a seguirci anche sui nostri canali social ( Facebook LinkedinTwitter )  per scoprire le innovazioni legate al mondo dei materiali compositi e fibra di carbonio.

 

 

 

Arcione per sella da equitazione in fibra di carbonio - Epi

Arcioni in fibra di carbonio: tecnologia applicata all’equitazione

Gli arcioni in fibra di carbonio rappresentano l’ultima frontiera dell’innovazione nel campo degli sport equestri, in quanto parte essenziale per una sella di alta qualità.

La fibra di carbonio, grazie alle sue speciali caratteristiche, può essere utilizzata in numerosi settori. Sempre più spesso la ritroviamo nelle attrezzature sportive dove il minor peso permette di aumentare la performance degli atleti, garantendo comunque la massima resistenza dell’oggetto.

Questa rivoluzione sta investendo anche il settore equitazione, ed in particolare la costruzione di “arcioni”, ovvero la parte rigida interna della sella.  L’utilizzo della fibra di carbonio per la composizione dell’arcione, elemento di primaria importanza per la qualità della sella, garantisce, infatti, diversi benefici.

  • Maggiore leggerezza, rispetto al tradizionale arcione in legno e metallo, di conseguenza anche la sella nel suo complesso sarà più leggera.
  • Precisione, poiché gli arcioni in fibra di carbonio sono realizzati attraverso degli stampi.
  • Minor ingombro, che a sua volta consente una seduta più vicino al cavallo, quindi una migliore performance.
  • Elasticità del materiale
  • Maggiore resistenza e quindi maggiore durata nel tempo.

EPI inizia la prototipazione di arcioni per selle da equitazione nel 2015, dopo diversi anni di studi e ricerche relative ai materiali compositi e ai processi di lavorazione della fibra di carbonio.

I nostri arcioni  in fibra di carbonio sono costruiti utilizzando il processo produttivo in autoclave, che garantisce le più elevate performance meccaniche.

Il risultato è un prodotto di gran lunga più leggero rispetto a quello in legno, con un risparmio di peso di oltre il 60% , ma con una resistenza altamente maggiore alle sollecitazioni e cadute.

Tutto ciò si traduce in:

  • COMFORT PER IL CAVALIERE, che riuscirà ad avere un posizionamento più naturale seguendo il movimento del cavallo con armonia;
  • BENESSERE PER IL CAVALLO poiché l’arcione in fibra di carbonio ne segue perfettamente la morfologia
  • VANTAGGIO PER IL SELLAIO che potrà inserire facilmente chiodi, viti e borchie per l’assemblaggio della sella finita, senza alterare il consolidato processo produttivo.

Progettiamo e realizziamo i nostri arcioni in fibra di carbonio in maniera totalmente personalizzata rispetto alle esigenze e richieste dei clienti. Il nostro processo produttivo è infatti studiato per semplificare il lavoro del sellaio che non dovrà modificare il suo metodo.

Crediamo fermamente nella costante ricerca & sviluppo come componente fondamentale per la crescita di un’azienda, per questo continuiamo a studiare e sperimentare soluzioni sempre più performanti, grazie anche alla collaborazione ed i preziosi consigli di esperti artigiani sellai.

Il nostro obbiettivo è mixare la tecnologia e l’innovazione della fibra di carbonio con l’artigianalità e tradizionalità della selleria di alta qualità. Tutto sempre 100% made in italy!

Scarica la nostra brochure:  ARCIONI IN FIBRA DI CARBONIO

Autoclave industriale - Epi

Lavorazione in autoclave: la nostra tecnologia!

Esistono diversi metodi per la lavorazione dei materiali compositi e della fibra di carbonio. Uno tra i migliori è sicuramente il processo in autoclave, che garantisce gli standard qualitativi e meccanici più elevati. Questa tecnologia è usata infatti in ambito aerospaziale.

Per ottenere le migliori performance possibili e realizzare prodotti di eccellenza è necessario che la polimerizzazione dei pre-impregnati avvenga in autoclave. Per i componenti in composito nessun altro processo industriale è in grado di fornire le medesime garanzie di qualità assicurate dal ciclo di cura in autoclave.

Partendo da questa considerazione e sfruttando l’esperienza trentennale maturata dal team EPI nel settore più ampio dell’impiantistica industriale di grande dimensione, abbiamo costruito noi stessi l’ autoclave di cui avevamo bisogno per iniziare la lavorazione dei materiali compositi.

Abbiamo studiato delle macchine che inglobano sicurezza, affidabilità, precisione e ripetibilità dei cicli, in collaborazione con le aziende Distretto Aeronautico Pugliese.

Proprio questo settore, così radicato nel nostro territorio, ha dato il via al nostro processo di innovazione e diversificazione, portandoci a studiare l’universo dei materiali compositi e le loro infinite applicazioni.

Oltre a quello aeronautico, le autoclavi trovano applicazione nei più disparati settori industriali:  dall’alimentare  al settore della gomma, passando per l’industria del legno e del vetro.

La EPI progetta e costruisce autoclavi industriali per tutti questi settori con focus sulla lavorazione della fibra di carbonio ovvero il vertice della piramide delle applicazioni possibili. L’uniformità della temperatura all’interno dell’autoclave unita al corretto controllo di pressione e vuoto applicato al sacco, garantiscono un risultato finale eccellente.

In collaborazione con il CETMA (Centro di Ricerca Europeo di Tecnologie Design e Materiali) di Brindisi, abbiamo approfondito e sperimentato i processi di lavorazione della fibra di carbonio, sviluppando elevate competenze per la progettazione e realizzazione di manufatti e componenti su specifica richiesta del cliente.

Tutte le fasi produttive vengono realizzate all’interno dei nostri laboratori, dai nostri tecnici e ingegneri altamente qualitficati e spinti da una forte passione per i materiali compositi, offrendo cosi un prodotto 100% made in italy.

Tecnologia HUB 2018 - Carpenteria industriale - Fibra di carbonio e materiali compositi - Epi

Materiali compositi e fibra di carbonio: chi siamo e cosa facciamo.

EPI s.r.l. ha sviluppato negli anni avanzate competenze nella lavorazione dei MATERIALI COMPOSITI.  La nostra azienda, nata nel 1997 e guidata da Cosimo Epifani, inizia la sua attività  nell’ambito della consulenza e realizzazione di impianti industriali e nella costruzione di carpenteria metallica pesante.  Successivamente, le competenze acquisite nel corso degli anni e la vicinanza sia a centri di ricerca sui MATERIALI COMPOSITI sia al distretto aeronautico ci hanno spinto ad investire in ricerca e sviluppo su questi materiali innovativi, in primis la FIBRA DI CARBONIO.

Oggi la EPI si divide in due rami aziendali:

  • Servizi tecnici e carpenteria industriale
  • Fibra di carbonio e materiali compositi

La divisione SERVIZI TECNICI e CARPENTERIA INDUSTRIALE, è in grado di supportare il cliente già in fase di preventivazione proponendo soluzioni costruttive finalizzate sia alla riduzione dei costi di realizzazione del prodotto sia all’agevolazione della fase di montaggio.

Alcuni anni fa la EPI ha avviato il suo percorso con i MATERIALI COMPOSITI studiandone le possibili applicazioni e processi produttivi, in collaborazione con il CETMA (Centro di Ricerca Europeo di Tecnologie Design e Materiali) di Brindisi

Nel 2015 è stata creata la divisione Carbon Fiber Manufacturing, attivando così un laboratorio dedicato alla produzione di prototipi e componenti per i diversi settori industriali.

I nostri processi produttivi, particolarmente innovativi ed efficienti, sono frutto di una costante collaborazione con il CETMA (Centro di Ricerca Europeo di Tecnologie Design e Materiali) di Brindisi.

Per realizzare i nostri prodotti in FIBRA DI CARBONIO utilizziamo le autoclavi di nostra costruzione, sviluppate grazie all’esperienza maturata negli anni dalla EPI nel campo dell’impiantistica industriale.

I NOSTRI PUNTI DI FORZA

TECNOLOGIA DI PROPRIETA’

TECNICI ALTAMENTE QUALIFICATI

FORNITORI ATTENTAMENTE SELEZIONATI

MATERIE PRIME ITALIANE

PRODUZIONE INTERNA


QUALITA’ 100% MADE IN ITALY

Studiamo e realizziamo con aziende partner tutte le possibili applicazioni della FIBRA DI CARBONIO e MATERIALI COMPOSITI nella componentistica industriale, supportando il cliente nella disegnazione e modellazione 3d.

Di seguito alcuni esempi di progetti eseguiti

  • Attrezzature Sportive (arcioni per selle da equitazione; componenti moto; tavole kytesurf)
  • Arredamento e design (Pannelli fonoassorbenti; allestimento media room; pianale divano, componenti per lampade)
  • Articoli di valigeria (trolley da viaggio, valigette professionali, flight case per il trasporto di attrezzature tecniche)
  • Scocca esterna per radio vintage

Ad ogni modo la fibra di carbonio da diversi anni trova applicazione in sempre più numerosi ambiti, come il settore nautico, la costruzione di protesi medicali per arti, la costruzione di droni, l’edilizia, il settore delle energie rinnovabili e molto altro ancora!

Il nostro ufficio tecnico, grazie alla consolidata esperienza e alla forte passione per materiali compositi, è in grado di studiare soluzioni personalizzate per realizzare componenti per i più svariati settori.

La nostra MISSION è sperimentare l’applicazione dei MATERIALI COMPOSITI su oggetti di uso comune con soluzioni che siano TECNOLOGICAMENTE AVANZATE ed ECONOMICAMENTE SOSTENIBILI per il cliente.

 

Continuando ad utilizzare questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina, l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi